[…]">

Come gestire lo stress a lavoro

Domare l’emotività per essere buoni Problem Solver
9 novembre 2015
La gestione di un progetto e di un team
10 novembre 2015
Show all

Come gestire lo stress a lavoro

stress-a-lavoroChiunque, nel corso della sua quotidianità, deve fare i conti con stanchezza e nervosismo la cui fonte principale è da individuare nell’ambito lavorativo, non a caso si parla di stress-lavoro-correlato.

Tutti i lavori possono contenere elementi di stress, anche se quello che si fa piace. Una situazione che può generare stress a breve termine si può verificare a causa della pressione avvertita per il rispetto di una scadenza o per adempiere a un compito importante. Quando, però, lo stress diventa cronico può diventare qualcosa di schiacciante e dannoso per la salute sia fisica che mentale.

Fonti comuni di stress lavorativo

Alcuni comun fattori di stress sul posto di lavoro sono:

  • Salario basso
  • Sovraccarico di compiti
  • Scarso supporto da colleghi o da superiori
  • Eccessivo controllo o richieste
  • Conflitti con i colleghi o col capo
  • Esecuzione di compito poco chiari

Effetti dello stress

Purtroppo lo stress legato al lavoro non si limita a scomparire quando si fa ritorno a casa. A breve termine, un ambiente di lavoro stressante può contribuire a problemi come mal di testa, mal di stomaco, disturbi del sonno, irrascibilità e difficoltà di concentrazione. Lo stress cronico può provocare ansia, insonnia, pressione alta e un sistema immunitario indebolito o ancora può contribuire a condizioni quali depressione, obesità e malattie cardiache. Ad aggravare ulteriormente il problema, è il modo in cui le persone gestiscono lo stress, avvalendosi di modalità non propriamente sane: fumare, bere alcolici, abbuffarsi col cibo ecc…

Come gestire lo stress? Partendo dal presupposto che, talvolta, è impossibile potere evitare le tensioni che si verificano sul posto di lavoro, quello che possiamo fare, è adottare delle misure per gestire nel migliore dei modi lo stress, la tensione ed il nervosismo.

Tieni traccia dei tuoi fattori di stress

  1. Per una settimana circa prova a tenere un diario allo scopo di fissare ed identificare le situazioni che più ti creano stress. Per la precisione, registra i pensieri, i sentimenti, le persone coinvolte, le sensazioni fisiche e come hai risposto alla situazione (Hai alzato la voce? Hai mangiato uno snack dal distributore automatico del tuo ufficio? Sei andato a fare una passeggiata? Prendere il più possibile appunti può aiutarti a prendere consapevolezza sulle tue modalità tipiche di reazione allo stress.
  2. Sviluppa modalità di risposta sane. Invece di tentare di combattere lo stress col cibo spazzatura o l’alcool, impegnatevi a fare delle scelte sane nel momento in cui senti crescere la tensione. L’esercizio fisico e lo yoga per esempio, sono dei grandi alleati per combattere lo stress. Trovare lo spazio per concedersi dei piccoli piaceri, rappresenta certamente un’altra modalità sana di fronteggiare tensioni e preoccupazioni.
  3. Stabilisci dei confini. In un mondo sempre più tecnologico, è facile avvertire la sensazione di essere disponibili 24 ore al giorno. Stabilisci dei confini netti tra lavoro e vita privata. Ad esempio, evitare di rispondere o controllare la mail la sera o non rispondere al cellulare durante la cena.
  4. Ricaricati periodicamente. Per evitare gli effetti negativi dello stress cronico abbiamo è necessario prendersi del tempo per “ricaricarsi” e  ritrovare l’equilibrio e il benessere. Questo processo di recupero richiede “una fase di stacco” dal lavoro Quando possibile, dunque, prendetevi del tempo libero per rilassarvi e distendervi, in modo da tornare a lavoro rigenerati e pronti a dare il meglio.
  5. Impara a rilassarti. Tecniche come la meditazione, esercizi di respirazione profonda e la mindfulness (uno stato in cui si osservano “attivamente” le proprie esperienze sensoriali ed i pensieri, senza giudicarli) possono aiutare a sciogliere lo stress. Iniziate prendendovi pochi minuti ogni giorno per concentrarvi su una semplice attività come la respirazione, passeggiare piedi o gustare un pasto. L’abilità di essere in grado di mettere a fuoco intenzionalmente una sola attività, senza distrazioni, diventerà più spontanea con la pratica e vi accorgerete che si può applicare a diversi aspetti della vostra vita.
  6. Parlare al vostro capo. I lavoratori “sani” sono in genere più produttivi, per questo la direzione deve creare il più possibile un ambiente di lavoro che promuova il benessere tra i dipendenti. Se state vivendo un momento di stress, parlatene con il vostro capo. Lo scopo di questo confronto, non è la lamentela fine a se stessa, quanto piuttosto, elaborare un efficace piano per la gestione dei fattori di stress che hai identificato.
  7. Chiedi aiuto ad un esperto. Se avverti che la situazione di stress ti sta letteralmente “schiacciando” e ansia e preoccupazione stanno prendendo il sopravvento, potrebbe essere utile rivolgersi ad un coach, meglio se psicologo, che possa aiutarti a gestire al meglio lo stress e sostituire le modalità di risposta ad esso disfunzionali, con altre più sane ed equilibrate.

Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio

Leggi articolo originale

VUOI CREARE UN REALE CAMBIAMENTO NELLA TUA VITA?
Iscriviti alla Newsletter di P2Solution.
Riceverai due/tre email al mese con contenuti pratici e strumenti di self-help per:
- Accrescere la tua Intelligenza emotiva.
- Sviluppare fiducia ed entusiasmo nel tuo lavoro.
- Ridurre lo stress e mantenere la credibilità. - Potenziare le tue Skills Sociali e Relazionali.
- Rendere semplice, pratico e veloce il tuo lavoro.
Le tue informazioni sono garantite al 100%. Puoi cancellarti in qualsiasi momento
Simona Lauri

Simona Lauri

Founder, Psicologa, Coach & Formatrice at P2Solution
Problem solving strategico, tecniche di visualizzazione guidata, training di gestione dello stress e di potenziamento delle risorse, sono solo alcuni degli strumenti di cui mi avvalgo per aiutare imprenditori, manager a trovare/ritrovare benessere ed equilibrio psico-fisico a 360°.
Simona Lauri

Latest posts by Simona Lauri (see all)

Simona Lauri
Simona Lauri
Problem solving strategico, tecniche di visualizzazione guidata, training di gestione dello stress e di potenziamento delle risorse, sono solo alcuni degli strumenti di cui mi avvalgo per aiutare imprenditori, manager a trovare/ritrovare benessere ed equilibrio psico-fisico a 360°.

Comments are closed.